Vinicio Marchioni si iscrive all’università: il post è virale


Il post di Vinicio Marchioni, in cui pubblicava la foto del suo nuovissimo libretto universitario, è diventata subito virale. Non capita spesso che un attore in rampa di lancio decida di togliere tempo ed energie alla sua carriera per fare qualcosa che non vada (direttamente) in quella direzione. Infatti la sua scelta ha colpito, così come le sue parole. «L’unica guerra che riconosco è quella contro l’ignoranza di questo paese», ha scritto a commento l’attore. «E la combatto anche così. In culo a chi ci ha voluto fare credere negli anni che le lauree sono inutili. Inutile è la violenza, inutile è la chiusura, inutile è un’esistenza senza domande. Chi vuole si tenga le proprie certezze (che poi magari fossero davvero frutto di un pensiero personale), io so di non sapere. E quindi studio. E studio nel mio settore, perché sono un professionista che lavora ai massimi livelli, nazionali ed internazionali, e quindi devo perfezionare la mia ricerca, i miei strumenti, le mie conoscenze in merito al mio mestiere. Si chiama specializzazione, negli altri paesi la rispettano, la pagano, la pretendono. Qui sembra che tutti possono fare tutto e niente ha più valore, in tutti i settori. Ecco, a sta cosa io non ci credo. Ma forse è anche per via dell’età. -42 crediti alla Laurea».

L’immagine

L’attore, 43 anni, noto per il suo ruolo in «Romanzo criminale», che l’ha lanciato nello spettacolo, si è iscritto all’università romana di Tor Vergata, facoltà di Lettere e Filosofia, indirizzo Beni Culturali (archeologici, artistici, musicali e dello spettacolo). La foto del libretto, ovvio, è diventata subito super condivisa sul web.



Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *