Università di Perugia ai vertici in Italia, super nomina per il professor Paolo Gresele


L’Unipg brilla a libello nazionale. Il professor Paolo Gresele, internista e responsabile del Centro Emostasi e Trombosi afferente al Dipartimento di Medicina dell’Università di Perugia, è il nuovo ‘presidente eletto’ della Società Italiana per lo Studio dell’Emostasi e della Trombosi (Siset); va ad affiancare l’attuale presidente, professor Armando Tripodi (Università di Milano) per il biennio 2018-2020 e assumerà la presidenza fra due anni. 

L’Università di Perugia vanta due degli scienziati più influenti al mondo. Moriconi: “Sappiamo farci valere”

L’elezione è avvenuta durante il recente XXV congresso nazionale della Siset tenutosi a Firenze che ha visto la partecipazione di oltre 600 medici e studiosi del settore provenienti da tutta Italia. 

Università di Perugia ai vertici in Italia, super nomina per il professor Roberto Gerli

L’importante incarico nazionale ottenuto da Paolo Gresele rappresenta un riconoscimento dell’attività portata avanti negli ultimi decenni nella diagnosi e cura delle patologie trombotiche ed emorragiche e della ricerca scientifica svolta su questi temi, e una testimonianza degli elevati livelli raggiunti in questo campo dalla scuola medica perugina. Fa seguito al ruolo di presidente del sottocomitato scientifico sulla fisiologia piastrinica della Società Internazionale di Emostasi e Trombosi (Isth) che il professore perugino ha ricoperto negli ultimi 5 anni. 

L’Università di Perugia brilla, è ai vertici in Italia: “E’ tra le aziende dove si lavora meglio”

Di particolare rilievo è l’attività di ricerca sulle malattie emorragiche e trombotiche coordinata dal professor Gresele e resa possibile grazie al fondamentale apporto di giovani ricercatori formatisi alla sua scuola nel corso degli ultimi anni.



Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *